L’isolamento dei disonesti

476179_499597310089783_945785142_o
Il paese reale sta soffrendo. Oggi nelle strade della mia città ho ascoltato il dolore, la rabbia, la disperazione, le ingiustizie che vivono gli italiani sulla propria pelle. Non riescono ad accettare la sordità delle istituzioni, l’impermeabilità al cambiamento. Il buon senso è calpestato dagli zombi che, spacciandosi per giovani rampanti, si alzano dalle loro tombe e ritornano nelle stanze di comando pronti a riprendere la demolizione del Paese e della vita delle persone che va avanti da 20 anni. Ormai però la strada è tracciata. E’ ineluttabile. Non si torna indietro.

Il processo rivoluzionario è avviato e per quanto qualcuno possa essere scoraggiato, oggi siamo più forti di ieri. Dal buio dobbiamo uscire insieme con creatività. Noi siamo il virus che contagia ogni casa, ogni condominio, ogni quartiere. I furbi, gli avidi, i truffatori, i disonesti si sentiranno sempre più isolati, circondati, inadeguati e saranno costretti ad uscire con le mani alzate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...