Disegno di legge costituzionale rinviato a settembre

66748_4425308890923_1545636992_n
Il 5-6 settembre riprende la discussione e votazione del disegno di legge costituzionale del Partito Unico a Montecitorio. Dobbiamo essere pronti già dal primo settembre.

Ci siamo riusciti! Abbiamo spostato le votazioni sul disegno di legge costituzionale a settembre. Ora raggruppiamo le forze, abbiamo il tempo, ma non sprechiamolo. Ogni territorio, meetup deve organizzarsi, ogni cittadino, organizzazione costruisca la sua strategia di difesa della costituzione.

Allaccio la divisa, pronto ad una nuova settimana. Abbiamo vinto la battaglia ma non la guerra. La brigata 5 stelle, disarmata e nonviolenta , con i soli nostri corpi, ha respinto il nemico oltre il fronte e per ora la costituzione non è stata espugnata. Abbiamo recuperato tempo a difesa di Città Democrazia. Abbiamo un mese di tempo per raggruppare nuove forze. Non possiamo distrarci .
Ricordiamo che anche il nemico avrà un mese per riorganizzarsi e non risparmierà armi di propaganda di massa.

Ci vediamo a settembre e vinciamo noi!!

Annunci

7 thoughts on “Disegno di legge costituzionale rinviato a settembre

  1. ma la modifica dell’at. 138 costituzione non serviva a killerare tutte le provincie (riabilitate di recente dalla Cassazione) con tutto il magna magna che c’è dentro?

    • il 138 sancisce le modalità per modificare la costituzione stessa. Fù progettato come una cassaforte per impedire che interessi elitari portassero a una modifica unilaterale di un qualsiasi punto della carta a loro vantaggio.
      Da un certo punto di vista è un gran inghippo burocratico che ci rende difficile sbarazzarci delle province, da un’altro è l’unica ragione per cui non c’è ancora un articolo della costituzione con scritto “I politici italiani non sono processabili o perseguibili durante e dopo il loro mandato, per reati commessi prima, dopo o durante il loro mandato.”

      http://it.wikipedia.org/wiki/Limiti_alla_revisione_costituzionale

  2. Non c’è più nulla da dire, troppi chiacchierano. Prima sottoscrivono impegni con gli elettori e con le dirigenze dei loro p(uà)rtiti e poi alle varie TV esprimono le loro “convinzioni” totalmente opposte. Forse Beppe avrebbe fatto bene a prendere lezioni di politichese dallo psiconano; oggi dice si,domani no, poi forse ed anche chissà. Avrebbe messo ai suoi piedi il PD che ha ampiamente dimostrato di non sapere che pesci prendere (in faccia). Ed allora SOTTO M5S!!!!!!!!, Anche se i fessi (o troppo furbi) fanno finta di non capire, è il momento di uscire dalle trincee. W L’ITALIA con cinque stelle sulla bandiera tricolore.

  3. Temono l’utilizzo del referendum popolare e lo vogliono eliminare.
    Temono la forza del M5S: ha l’organizzazione, le competenze e il seguito necessari a promuovere referendum popolari e leggi di iniziativa popolare.
    Questo per il sistema è potenzialmente esplosivo.
    Come ha sempre dimostrato in precedenza, il potere statale non accetta la volontà popolare espressa sia nei referendum (vedi finanziamento pubblico ai partiti, referendum sull’acqua…) sia con proposte di legge popolari tramite raccolta firme.
    Lo Stato e i partiti vogliono un cittadino-suddito, economicamente contribuente, ma politicamente inattivo e passivo (vedasi art. 75 della Costituzione che vieta i referendum in materia di leggi tributarie e di bilancio.)
    La burocrazia statale è culturalmente assolutistica e, in fin dei conti, non molto differente da quella degli Stati settecenteschi dove chi governava era il monarca arrogante.
    La forma è cambiata ma la sostanza culturale degli apparati statali è sempre la stessa: comandare, non rappresentare.

    • dovrebbere temere invece …se non sono stupidi…che la paziena poi ha un limite…ad esagerare
      poi …l’opposizione gandiana se non e’ sufficiente …poi si passa altro…non so quanto gli convenga agli imbonitori pubblicitari …dei governanti fallimentari ( nei fatti ) dei partiti. il popolo lo sa
      che alla infima pubblicità non bisogna credergli …

  4. Finalmente avete capito anche se da anni vado ripetendo che la situazione è di evidente associazione a delinquere in quanto non posso permettersi di sovvertire la Costituzione senza un preciso permesso dal popolo sovrano! Poco per volta sono arrivati a ciò che da sempre sostengo e so da 40 anni fa. Vogliono ancora provare a mettere su una vera dittatura e se non si fermano con qualsiasi mezzo ed ora, ci riusciranno anche perché hanno aiuti da altri paesi che sfrutterebbero la situazione a loro vantaggio mettendo l’Italia al completo collasso.

    Che diranno i figli? Malediranno queste generazioni di incapaci mollaccioni!

    Ora tocca che tutte le persone di buona volontà e con senno si diano da fare. Loro sono eversivi e sovversivi e pretendono di imputare a noi le sovversioni e le eversioni.

    Prendete esempio da questo scritto di tanto tempo fa che però ad oggi è ancora valido perché nulla da allora è cambiato, ma vogliono fare credere il contrario

    “Quando i malvagi fanno lega fra loro per costituire una forza, allora è necessario che gli onesti facciano altrettanto”. (Conte Leo Tolstoy)

  5. Utilizziamo le stesse armi d’inganno di massa dei malfattori e poi vedrete, la gente verra coinvolta interamente.
    Cosa volete farci, i sudditi della TV spazzatura sono ancora la stramaggioranza.
    L’ unico shock che porti al risveglio, della massa dormiente, sarebbe una scesa in piazza del popolo M5S.
    Quando saremo pronti? A voi l’ ardua sentenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...