10 gennaio 2014 – Il futuro della scuola, dell’università e ricerca sarà scritto dai cittadini

Manifesto_Scuola (2)

Cosa è accaduto durante il decreto istruzione ?
I media non hanno riportato nulla dei successi ottenuti dal #m5s per i cittadini, ma come ormai è risaputo noi non demordiamo ed andiamo oltre.

Questa è solo una delle prime iniziative che promuoverà la commissione cultura sui territori per creare quel filo diretto con i cittadini e tessere quella rete tra territori ed istituzioni affinché le battaglie dal parlamento arrivino e continuino nelle comunità e viceversa.

Racconteremo tutte le opportunità per le scuole, previste nel decreto, e delle modifiche introdotte dal #m5s, ma chiederemo alle comunità locali di attivarsi affinché alcune misure della legge non restino inapplicate, ma diventino operative grazie alla pressione dei cittadini attivi e della comunità scolastica.

L’incontro sarà anche l’occasione per raccogliere le proposte dai cittadini e tutti i soggetti del mondo della scuola con la consapevolezza che nei prossimi mesi il governo sceglierà di intervenire nuovamente sulla scuola, l’università e la ricerca. Sappiamo che lo farà con un atto imperativo, autoritario che non parte mai dal confronto con i cittadini e noi vogliamo fare esattamente l’operazione inversa.

Il 15 gennaio partiremo già con un processo chiamato #confrontoa5stelle sul tema del reclutamento e abilitazione all’insegnamento per la scuola pubblica e chiunque voglia partecipare può mandare un e-mail a scuola5stelle@gmail.com

Ma altri temi su cui il governo prima o poi interverrà sono i seguenti:
– Stato giuridico e trattamento economico del personale della scuola
– dipendenti della scuola e organi collegiali
– ridefinizione delle competenze tra regione e ministero
– reti di scuole e rivisitazione del dimensionamento scolastico
governance dell’università
– finanziamento privato dell’università
– assunzioni docenti universitari
– tasse universitarie
– fondi per la ricerca e revisione criteri di assegnazione

e il #m5s partirà dalle proposte dei cittadin

Ci vediamo il 10 Gennaio

10gennaio

Annunci

3 thoughts on “10 gennaio 2014 – Il futuro della scuola, dell’università e ricerca sarà scritto dai cittadini

  1. Quando parliamo di Autismo e scuola- E’ emergenza sociale- Non perchè le cose non si vedono…..non esistono- 1 bambino su 88 nasce con uno spettro autistico, e maggiore l’incidenza se si calcola il solo sesso maschile maggiormante colpito- Supera di gran lunga negli ultimi anni la quantità di nascite con la sindrome di dawn- Ambiente? Società? Alimenti? Metalli? Vaccini? e nel presente, ora, adesso, come vivono le migliaia di famiglie SOLE con la vita prosciugata, non gliene frega nulla a nessuno- Sorrette dall’enorme amore, sopravvivono, non hanno “tempo”- Vi prego, aiutiamoli, o almeno quelle che lottano anche per gli altri…..ASCOLTIAMOLE!! è un dovere sociale, una questione di giustizia-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...