Nelle prossime settimane tante scuole chiuderanno per mancanza di igiene. Il #m5s ha la soluzione

puliziamira
Nella scuola sta scoppiando un nuovo allarme da terzo mondo di cui praticamente nessuno parla: il moltiplicarsi dei casi di servizi di pulizia insufficienti a garantire il decoro, quando non addirittura l’agibilità, degli istituti. L’ho denunciato oggi al sottosegretario Legnini, ricordando che per le esternalizzazioni dei servizi di pulizia nelle scuole il governo non riuscirà mai ad avere contemporaneamente risparmio di spesa e qualità del servizio. Perché l’unica proposta che tiene insieme le due variabili è quella del #m5s che in Parlamento viene rilanciata da giugno, dai tempi del decreto del fare.

La Manutencoop, grande cooperativa di servizi di pulizia, secondo report, ha vantato rapporti privilegiati con i partiti , nel 2004 ha speso 350000€, che poi sono confluiti nel PD .
Oggi la cooperativa si è aggiudicata nuovi appalti dei servizi di pulizia nelle scuole e, in particolare il lotto nove, relativo alle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto. Ora, nelle scuole di quelle regioni si stanno già verificando situazioni di estremo disagio dal momento che, anche in ragione del taglio di 100 milioni di euro dal parte del Mef per il fondo destinato alle pulizie nel comparto scolastico, l’orario dei lavoratori, denunciano i sindacati, è stato ridotto fino al 70 per cento.

Molti addetti alle pulizie fanno turni anche di solo 1 ora e mezza al giorno, insufficienti a garantire la pulizia delle scuole, con la conseguenza che per garantire il decoro degli istituti scolastici, o i lavoratori devono operare oltre il proprio orario di lavoro, senza retribuzione, o le scuole restano sporche.

In quest’ultimo caso i sindaci arrivano ad essere costretti a chiuderle per disinfestazioni straordinarie, come sta già accadendo. E’ questo il caso di Mira (Venezia), e di altri comuni limitrofi, dove oggi si sono recati i deputati del MoVimento 5 Stelle in Commissione Cultura, Simone Valente, Gianluca Vacca e Sergio Battelli

Il #M5s, è dall’inizio della Legislatura che stiamo portando avanti una proposta che consentirebbe di fornire servizi di pulizia migliori, a costi inferiori rispetto a quelli attualmente esternalizzati e che garantirebbero il lavoro agli operatori nel comparto: destinare i 290 milioni oggi utilizzati per le ditte esterne ai collaboratori interni, quelli assunti attraverso le graduatorie ATA, con la possibilità di inserimento per i lavoratori delle ditte esterne che possano vantare diversi anni di servizio nella scuola.

Ebbene, la situazione che i deputati hanno trovato nelle scuole di Mira e di alcuni comuni limitrofi è a dir poco scandalosa: intere aule che non vengono pulite da prima delle vacanze natalizie, alunni con problemi respiratori impossibilitati a recarsi a scuola, classi vuote perché i genitori si rifiutano di mandare i figli in scuole del genere, insegnanti costrette a svolgere le attività scolastiche o all’aperto o nei corridoi o in aule ‘di fortuna’ prima che anche queste diventino troppo sporche per essere ancora frequentate. Un vero e proprio scandalo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...