NO ALLA CANCELLAZIONE DEI DOCENTI PRECARI DELLA TERZA FASCIA

terzafascia
In Italia tanti laureati hanno garantito agli studenti il diritto allo studio, l’apertura delle scuole in una nazione che ha puntato tutto sulla precarietà e resta tra gli ultimi in Europa come percentuale di spesa per l’istruzione rispetta al PIL .

Oggi il Bomba ribalta il tavolo e invece di condannare il PD e i suoi colleghi di partito per i guasti di questi anni spara al precario ed inizia una campagna denigratoria contro i supplenti che in questi anni hanno la colpa di aver svolto il proprio lavoro.

Il trucco è quella di aumentare le ore ai docenti già assunti, assegnare agli insegnanti laureati e specializzati in una disciplina la docenza in altre discipline. Tutto per continuare a tagliare lavoratori e risorse alla scuole e senza il rispetto delle specifiche competenze dei docenti

Il M5S nel suo piano di reclutamento quinquennale non cancella le graduatorie di terza fascia dove ci sono i docenti giovani e le future leve che potranno continuare a garantire il buon funzionamento della scuola italiana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...