La VERA scuola deve essere libera dall’amianto

locandina-CESTES-USB

In Italia ci sono 2mila scuole che espongono i loro 342mila alunni e studenti al rischio amianto.

Sono i dati elaborati dal Censis che individua 24mila scuole d’Italia (sulle 41mila presenti in tutto il paese) che hanno grossi problemi agli impianti elettrici, idraulici e termici.

Permettere che i nostri bambini siano obbligati a stare a contatto con l’amianto significa che le fibre possono insediarsi nei polmoni e causare malattie gravi come carcinomi e tumori ai polmoni e alla pleura.

Il problema è legato alle strutture non all’avanguardia, troppo vecchie, risalenti agli anni Sessanta, Settanta e Ottanta, ben 1678 in Campania!

Di sicurezza in generale e del problema amianto in particolare si parlerà al convegno nazionale “Né Buona, né Cattiva: la Vera Scuola ha bisogno di Sicurezza” organizzato dal Cestes, che si svolgerà domani alle 9,30 all’ex Asilio Filangieri di Napoli.

Che senso ha parlare di Buona Scuola senza affrontare prima problemi strutturali quali l’emergenza sicurezza ed il rischio amianto?

Ne discuterò con gli esperti dell’Associazione Italiana Esposti Amianto, con gli oncologi Antonio Giordano e Giuseppe Comella e i rappresentanti dell’USB che hanno invitato a raccolta i rappresentanti di Camera e Senato per formulare insieme il vademecum “Le 10 cose sicure da fare per la Scuola”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...