Cartello per gli appalti di pulizia. Si indaga

il_fatto_antitrust_pulizie
Ora l’Antitrust indaghi anche sugli affidamenti per il progetto di “Scuole Belle”

E’ più di un anno che denunciamo in Parlamento l’esternalizzazioni dei servizi di pulizia con numerosi atti parlamentari. I lavori per le Scuole Belle sono stati assegnati, in forma diretta,senza gara di appalto, alle stesse ditte di pulizie oggetto del procedimento istruttorio appena avviato dall’Authority volto a verificare se ci sia stato un coordinamento-cartello finalizzato alla spartizione l’affidamento di servizi di pulizia nelle scuole e nei centri di formazione nella Pa. In particolare, i fondi sono stati assegnati direttamente attraverso una delibera Cipe che ha assegnato 110 milioni di euro.

E’ giusto secondo voi che a nessuna piccola impresa siano mai stati affidati lavori diretti di questa portata? E’ giusto che imprese oneste adatte a svolgere manutenzione nelle scuole siano spazzate via da un accordo tra il Ministro del lavoro Poletti (ex-presidente della legacoop), il Ministro dell’istruzione Giannini e le ditte di pulizie?

Porterò al più presto il tema in Aula con un’interrogazione.

“Dicette ‘o pappece ‘nfaccia ‘a noce, damme ‘o tiempo, ca te spertose!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...